TANTI INTERESSI PRIVATI NON FANNO UNA CITTA'!

La mer, la fin...

lunedì 24 novembre 2008

Montemurlo verso le amministrative. Biscotti, Ulivie e vecchi merletti

Che dire... non sentite anche voi l'odore del "nuovo" che avanza, anche a Montemurlo?
MV

da il Tirreno del 22/11/04
Ulivi e Biscotti sulla strada del Pd

Il farmacista candidato del Pdl, l’ex assessore verso una lista civica
MONTEMURLO.Se per il centrosinistra è quasi probabile un duello fra Ganugi e Lorenzini, per il centrodestra non ci saranno primarie o contese per la candidatura a sindaco.
Sia la dirigenza montemurlese di Alleanza nazionale che quella di Forza Italia infatti concordano sull’ex senatore Roberto Ulivi, con un curriculum di tutto rispetto per aspirare alla successione di Ivano Menchetti. Per anni titolare dell’omonima farmacia di via Montalese, cosi come per quattro legislature sui banchi dell’opposizione in consiglio comunale, Roberto Ulivi preferisce non rispondere ancora all’invito rivoltogli dai montemurlesi che hanno votato per Silvio Berlusconi nelle ultime elezioni politiche.
Il panorama politico infatti è cambiato anche a Montemurlo e dal 75% dei voti raccolti dal sindaco Menchetti 4 anni e mezzo fa, si è scesi a meno del 50% conquistati dal Partito democratico nell’aprile scorso nelle elezioni politiche.
La Casa delle libertà invece è salita al 36%, ma contando anche sul 3% raccolto da La Destra e dal 4% del’Udc, oltre che sulla crisi della Sinistra radicale, può puntare di andare per la prima volta al ballottaggio a Montemurlo, contando sulle possibile presenza sulla scheda elettorale di una lista civica capeggiata da Aurelio Biscotti.
L’ex di tutto infatti, in questi ultimi mesi è particolarmente insofferente non tanto contro il Partito democratico, ma nei confroni di Menchetti, più volte appellato “podestà”.
Tra l’altro, l’ex vicesindaco, ex assessore, ex coordinatore della Margherita, ex capogruppo e da alcuni giorni anche ex presidente dell’Ato rifiuti pratese, ha sottoscritto e promosso consigli comunali aperti prima sul Piano del traffico e ora sull’Urbanistica, due progetti a cui tiene molto l’attuale sindaco.
«Non escludo la presentazione di lista civica» ha annunciato alcuni fa Aurelio Biscotti, che può contare su un bel po’ di voti non solo ex popolari, ma anche fra quei democratici scontenti della prossima scelta per il sindaco, fatta con le Primarie, che sicuramente lascieranno “morti e feriti” fra gli sconfitti.
Insomma se il centrosinistra non presenterà un candidato forte, grazie al Lista civica di Biscotti, il centro destra “rischia” davvero di andare al ballottaggio. E per il Pd sarebbe già una mezza sconfitta.
Riccardo Tempestini

1 commento:

La Fouine ha detto...

il biscotti nella lista civica...un ex democristiano...ma nella lista civica nn ci dovrebbe essere cittadini al di fuori dei partiti?è come portarsi la birra da casa all oktober fest