TANTI INTERESSI PRIVATI NON FANNO UNA CITTA'!

La mer, la fin...

venerdì 15 maggio 2009

Scuola. Lo sciopero dei cobas.

Scuola e amministrazione pubblica, Cobas in piazza contro tagli Notizia Reuters del 15.05.'09

Circa tremila persone hanno dato vita questa mattina a Roma ad una manifestazione di protesta davanti al ministero della Pubblica Amministrazione, in occasione dello sciopero generale indetto dai Cobas, al quale hanno aderito il Comitato Italiano precari, l'Onda degli universitari ed i Comitati unitari di base.
La protesta prende di mira in particolare tagli, paventando 57mila licenziamenti per l'anno scolastico 2009- 2010, la maggior parte dei quali in Sardegna, di qui la forte partecipazione di Cobas dalla Sardegna alla manifestazione.
"No alla privatizzazione, dai nidi all'università la scuola pubblica non si arrenderà" dice uno degli striscioni esibiti dai manifestanti.
"Accordi bidoni ed emendamenti truffa affossano in nostri diritti", dice un altro striscione. Piero Bernocchi, portavoce nazionale dei Cobas nel corso di un comizio ha affermato che si sta preparando il nuovo movimento di autunno e che porteranno in piazza quelli che oggi non hanno partecipato.
Il corteo dei Cobas è partito verso le 11.30 dal ministero, dirigendosi verso il Senato dove dovrebbe essere raggiunto dagli studenti.
Tra le principali richieste dei manifestanti, lo stop ai tagli all'istruzione ed alla trasformazione della scuola pubblica in fondazioni private, con potere di assunzione e licenziamento ai presidi.

Nessun commento: