TANTI INTERESSI PRIVATI NON FANNO UNA CITTA'!

La mer, la fin...

martedì 19 maggio 2009

Prato verso le amministrative. Gestri e Attucci

A parte il fatto che sembra incredibile che una campagna elettorale debba diventare una specie di "sfida a due", manco fossimo nel Far West, ci viene da rispondere ad alcune affermazioni di Gestri ("la candidata Attucci non abbia affatto l’idea di che cosa sia l’ente che si propone di amministrare, di quali siano le sue competenze."), facendogli presente che chi invece un'idea delle competenze ce l'aveva, e ce l'ha, non sembra particolarmente in grado di utilizzarle a favore della stessa provincia... O almeno, in questi anni di governo non l'ha proprio dimostrato!
MV


da la Nazione del 19/05/09
«Sì al confronto con Attucci Da lei poche idee»

«SÌ AL CONFRONTO, ma sui programmi». Il candidato alla Provincia del centrosinistra, Lamberto Gestri, risponde subito alla sfida lanciata da Cristina Attucci, la candidata del centrodestra, che l’ha invitato a partecipare ad un faccia a faccia in vista della sfida elettorale.
«I pratesi si meritano una politica che faccia progetti concreti e che metta al primo posto il lavoro, le imprese e il rilancio del distretto — dice Gestri — Su questi temi io ho un programma chiaro, diversamente dalla candidata del Pdl che ha presentato poche paginette inconsistenti in cui non si fa cenno alle grandi questioni del distretto. Si parla in modo generico alla formazione, non c’è un riferimento agli istituti medi superiori. Gli argomenti sono trattati in modo approssimativo. Agli elettori bisogna parlare con chiarezza. Attucci invece maschera la sua impreparazione con una polemica politica di basso profilo. Vuole un confronto? Non ho problemi, l’ho già dimostrato più volte negli scambi televisivi che abbiamo avuto». Poi ancora: «È facile attaccare le amministrazioni al governo, più difficile è proporre un’idea alternativa valida solida e concreta. Leggendo il programma mi pare evidente che la candidata Attucci non abbia affatto l’idea di che cosa sia l’ente che si propone di amministrare, di quali siano le sue competenze. A lei chiedo: ha in mente un progetto per il futuro di Prato e del suo distretto? A me pare di no». Gestri risponde anche a Bruno Gualtieri, candidato della lista Prato libera & sicura che invece l’ha accusato di aver copiato l’idea sul blocco dei leasing: «Il mio intervento nasce dal confronto quotidiano con gli imprenditori pratesi. Mi spiace, ma non è colpa mia, se pochi si sono accorti della sua proposta».

Nessun commento: